Federica Buoso


Federica Buoso nasce a Sassari il 17 luglio del 1988. Figlia d'arte sia da parte di padre che di madre, ha mostrato sin dall'infanzia una notevole predisposizione verso la manualità e il disegno.
Dilettandosi principalmente nel disegnare fumetti e illustrazioni, si iscrisse e frequentò il corso di grafica pubblicitaria e fotografia all'Istituto statale d'arte F. Figari di Sassari, conseguendo il suo diploma con il massimo dei voti. Nel mentre ha partecipato a numerosi concorsi e progetti come ad esempio la realizzazione di un fumetto per il Compendio Garibaldino situato sull'isola di Caprera.
Una volta diplomata ha preferito mettere da parte il discorso grafico per dedicarsi a ciò che maggiormente poteva esprimere le sue emozioni e sentimenti, cioè il disegno e sopratutto il ritrattismo.
Affascinata dalle opere iperrealistiche di molti grandi artisti odierni, iniziò anche lei con la riproduzione di fotografie ricche di particolari e molto vicine alla rappresentazione della realtà. Nel corso degli anni ha subito una crescita raggiungendo un suo stile preciso e subendo una trasformazione. Passò così dall'iperrealismo a quella che viene maggiormente definita come arte emozionale. Basata non più sulla tecnica e sui dettagli ma su qualcosa di molto più profondo, la pura emozione.